lunedì 18 maggio 2015

Madeinmedi – Mediterranean Design & Fashion Week 2015 ritorna a Catania

 Il Madeinmedi – Mediterranean Design & Fashion Week conferma il suo appuntamento anche quest’anno. Alla sua nona edizione, la macchina organizzativa dell’evento cult “made in Sicily” ha deciso di ritornare a Catania scegliendo la magica atmosfera del palazzo Biscari. L’evento si svolgerà in questo “contenitore” ricco di arte dall’8 al 14 giugno con un fitto calendario di passerelle ed eventi.





Il MadeinMedi 2015 promuoverà un genere in espansione e molto in voga al momento, quello del“Fashion film”: un nuovo modo di fare comunicazione, un mezzo alternativo per catturare ed esprimere la moda. Mini cortometraggi attraverso  i quali raccontare lo spirito e l’identità di un brand o le idee di un giovane designer.Ritorna l’appuntamento con “Multicasting Are You Ready?”, rivolto a quei giovani che aspirano ad entrare nel mondo del fashion, del cinema e dello spettacolo. I giovani partecipanti potranno essere selezionati da note agenzie di moda e da aziende e professionisti operanti nel mondo del fashion. E ancora, mostre artistiche a tema che riguardano le professionalità dell’alta oreficeria e del design.
Meritato spazio naturalmente sarà riservato ai fashion designer già noti ed esordienti del Mediterraneo. Svelare nuovi talenti è, infatti, l’obiettivo principale del Mim. Il via alle sfilate sarà giorno 13 giugno. In una scenografia spettacolare per la sua storia e l’arte che custodisce, in passerella le collezioni degli allievi dell’Harim Accademia Euromediterranea, Sood generation e l’“International Fashion Show” con noti stilisti che presto saranno svelati.
“Ho immaginato di trasferire tutte le attività della settimana in un unico contenitore artistico di fine architettura Barocca, come il Palazzo Biscari - spiega Marco Aloisi, producer del Madeinmedi- Un luogo dove poter presentare in anteprima sfilate, fashion shooting, fashion film, multicasting, fashion performance e jewel exhibition. Uno spazio ideale per promuovere e nel contempo trasferire ai giovani le giuste abilità per costruirsi un futuro nella propria terra”.
FOTO DI VALERIO D'URSO

Nessun commento:

Posta un commento